venerdì 29 giugno 2012

Tofana di Rozes ultimata

Anche la Rozes è stata texturizzata e posizionata in modo corretto. Ecco uno screen che comprende varie viste , anche nelle ore serali (per controllare l'effetto ombre) :
Sono in cantiere sia le altre 2 Tofane, ma visto che Dario mi ha preparato un super-Civetta proverò anche questa eccezionale Dolomite Bellunese.

lunedì 25 giugno 2012

Bellissimo video sul cervino 3D!

Ho ricevuto dall'amico Mario (alias Karmakanik) un bellissimo Video sul Cervino 3D. Una magica atmosfera attorno a questa montagna simbolo e unica per la sua bellezza e anche difficoltà alpinistiche. Mario ha reso molto bene questo spirito di "magia" che la circonda. Complimenti per la sua bravura e sensibilità...da vero artista! ................................................................. Buona visione:




sabato 23 giugno 2012

dopo il Pelmo...la Tofana di Rozes

Il sistema collaudato con il Pelmo 3D ha dato ottimi risultati. La montagna 3D si adatta molto bene al terreno circostante e l'impatto visivo è di grande effetto. Dario mi ha inviato da 2 giorni il modello "nudo" della Tofana di Rozes. Ho provato in anteprima il posizionamento in FSX e i primi tentativi devo dire sono incoraggianti. Ho iniziato la texturizzazione (la "vestizione") del modello. Ecco le prime immagini, versante SUD: E il versante Ovest: A breve anche il versante Nord-Est (meno conosciuto). ...il lavoro continua

mercoledì 13 giugno 2012

Foto reali...o FSX?

Un po' provocatorio il titolo, forse un po' ambizioso...ma le immagini dell'ultima versione del Pelmo 3D mi hanno soddisfatto. Ho frequentato molto quello zone, le conosco molto bene e le foto mi danno proprio l'impressione di esserci. Finalmente la nuova colorazione(corretta) mette d'accordo i 2 mondi (scenari 3D/planari) Il modello 3D + texture questa volta è ben inserito nelle mesh sottostanti, non sono state necessarie correzioni, se non minime. Ecco l'immagine che raggruppa tutte i versanti del Pelmo 3D, ormai ultimato: Il lavoro è stato tanto e impegnativo ma un panorama così in FSX difficilmente lo si poteva vedere qualche anno fa...era solo un sogno!

sabato 9 giugno 2012

Iniziata la fase di Ricostruzione

Dopo le valutazioni del TEST, ho deciso di rivedere il metodo per ottenere uno scenario 3D senza dover assemblare e modificare più volte le mesh di base. Come accennato, con l'amico Dario e la consulenza di Daniele, sto iniziando la fase di ricostruzione dei modelli 3D. il nuovo metodo di Dario si basa sui dati ufficiali altimetrici della Regione Veneto. Il modello creato viene poi adattato al nostro scopo, usando vari programmi di grafica 3D. Una volta ottenuto il modello 3D definitivo, nel caso del M.Pelmo si tratta di un modello con 84.000 poligoni, inizia la fase di texturizzazione usando le UV maps. Ecco il modello 3D "nudo" Sotto, una zona ricavata dal modello, da dove si ottengono le UVmaps: Le UVmaps sono delle zone della montagna viste, non come le ortofoto (dall'alto), ma sul piano frontale. Sarà così possibile usare le foto reali senza nessuna particolare proiezione. Per una buona riuscita occorre conoscere molto bene la montagna. Ecco come si presentano le mappe +texture: Dopo il completamento della fase di texturizzazione, composta da ben 96 mappe suddivise in 12 zone di 2048x2048 px, il modello 3D si presenta così: La fase successiva è la più delicata , il posizionamento in FSX. Normalmente uso i programmi di Arno (ModelConverterX, Library Creator...) e SbuilderX Ecco come si presenta il Pelmo alla "prima " dopo il posizionamento, come punto di riferimento è stata presa la cima a 3168 mt. La sovrapposizione tra le mesh LOD11 e il modello 3D è già buona per il 90%, le modifiche saranno poche. Per poter modificare le mesh occorre possedere le DEM originali LOD11. Dal sito della Regione si recuperano i dati per la costruzione delle DEM. Ho notato che i due sistemi (LOD11 e DEM) non corrispondevano perfettamente, quindi ho dovuto ricalibrare e correggere le coordinate. Dopo questo problema, per ora risolto, si procede direttamente alla "dmolizione" delle DEM per poter far riemergere il modello 3D. In questo caso sono riuscito a limitare al minimo indispensabile la demolizione, mantendo così un buon "moncone" ...utile a minimizzare il problema del vento e delle termiche. Ecco finalmente il modello 3D inserito con successo in FSX, e in modo abbastanza agevole. A questo punto lo scenario è quasi pronto, occorrono le solite modifche alla colorazione della base-ortofoto e magari qualche "buon edificio" (Rifugi alpini...) In sintesi il sistema proposto da Dario per ottenere un modello 3D facilmente adattabile a FSX è valido, il vantaggio decisamente interessante è quello di non modificare e alterare le mesh di base, evitando così tutti i difetti riscontrati nel TEST.

venerdì 8 giugno 2012

Valutazione del TEST

Sono ormai trascorse 2 settimane dall'inizio del TEST dello scenario Dolomiti 3D, ecco le prime valutazioni in sintesi: 1) Ho ricevuto le recensioni di circa il 70% dei tester a cui è stato inviato il materiale. 2) Nel complesso lo scenario è stato apprezzato, più per le potenzialità che per lo stato attuale 3) Sono stati documentati molti piccoli e macro-difetti, il più già noti in precedenza, quindi confermati. 4) Non sono stati notati cali di fluidità del volo ed FSX si è comportato in modo accettabile anche con PC datati, con poca RAM e schede video modeste. 5) Infatti il 30% dei tester ha PC datati, e con S.O. Windows XP 6) il difetto più "fastidioso" è stata la differenza di colorazione e il troppo evidente stacco tra lo scenario di base e le montagne 3D. 7) i difetti più denunciati, la presenza di "scalini" o brusche interruzioni del terreno di base, problemi già noti e per il quale è già in programma la totale eliminazione. 8) La sfocatura delle rocce in caso di avvicinamento è dovuto alla bassa risoluzione delle texture solo per il TEST, nella versione definitiva saranno tutte texture in HD. 9) lo scenario in generale ha dato una buona impressione, ma per un volo ravvicinato e magari qualche atterraggio in prossimità dei rifugi o delle cime, non è ancora adatto. 10) Alcuni mi hanno chiesto di realizzare edifici personalizzati (tipo Rifugi...) è in progetto anche questo. 11) l' 80% dei tester non ha nessuna conoscenza in materia di costruzione scenari. Per la versione definitiva è allo studio un nuovo sistema per la creazione del modello 3D in modo da permettere un più preciso e facile posizionamento del modello in FSX, senza dover intervenire con modifiche delle mesh, eleminado di fatto qualunque difetto o interruzione del terreno. Dario (VicDabor)sta perfezionando questo nuovo metodo che si basa sui dati ufficiali della regione Veneto, poi rielaborati per ottenere un modello 3D che mantiene le dimensioni corrette. Allo stato attuale è stato provato un modello 3D del Pelmo con buoni risultati. Seguite anche il forum di Vic dove vengono spiegate le varie fasi di costruzione. Ringrazio tutti gli amici che hanno partecipato al Test.