domenica 31 maggio 2009

Si ritorna sulle Montagne in SIRX2009

Dopo la parentesi "cittadina" (BZ) che ho visto molto apprezzata, si ritorna sulle Cime delle nostre stupende ALPI.
Una piccola carellata di immagini di come SIRX2009 ci permetterà di volare...in tutta realtà!

Siamo in Val d'Ultimo, una vallata in Alto Adige, poco conosciuta ma molto bella e ricca di laghi.


Il sole tra le nuvole...e sotto i ghiacciai perenni dell'Adamello.


Un volo sulle pendici del Bernina in val Malenco, la colorazione mi sembra proprio quella reale...dire che siamo in un simulatore forse non è credibile!
Anche l'immagine sotto è nella stessa zona.


Per ultima una vista sulla parte terminale della Val Venosta vicino all'imbocco della Val di Solda e Stelvio (dove andrò in ferire quest'anno).

Spero, con queste immagini, di darvi la "giusta misura" di cosa sarà SIRX2009 e posso dirvi che, anche se ormai ci son "dentro fino al collo", ogni volta che volo provo sempre una emozione!!
Un'ultima cosa, rinnovo l'appello "chi sa fare qualcosa" in ambito scenari, oggetti 3D, aeroporti....si faccia vivo!!
...alla prossima

martedì 26 maggio 2009

Prova Città in SIRX2009 : BOLZANO

Nelle zone Alpine ci sono anche delle città, dei capoluoghi di Regione e di Provincia, quindi ...anche queste belle città Italiane dovranno avere la massima qualità possibile. Ho studiato una colorazione in pieno giorno, ben visibile anche da lontano.
La prima città, mi sembra giusto, visto che è il Capoluogo dell'Alto-Adige, una delle più belle regioni Alpine Italiane...è Bolzano.
Ecco alcune foto con varie angolature e zoom fino a 100, del capoluogo Altoatesino.
Vi consiglio sempre di ingrandire la foto per il massimo dettaglio.

Come vedete ho usato un "grandangolo" per vedere tutta la piana di BZ, a Sud la zona industriale.


Una visione sulla verticale, ben distinguibili tutti gli edifici.


Una zoomata sempre sulla verticale.


Una visuale verso Nord e per ultimo (foto sotto) una zoomata sulla zona industriale,
si intravvede l'aeroporto della città.


Anche se non c'è l'autogen, direi che comunque fa la sua "bella figura"...
Come vedete il lavoro continua, domani sarò alla PFSW e sentiremo le novità sull'incontro con i tecnici dell'ENAC...

giovedì 21 maggio 2009

Prove di "realtà" con SIRX2009

Non sapevo che titolo dare al post, ma visto che chi ha visto queste prime immagini ha esclamato..."vere, reali!!", era l'unico titolo possibile.
La colorazione è un procedimento molto "delicato", basta sbagliare di poco la tonalità o il contrasto per non dare più un'impressione realistica.
Sto ultimando la zona delle Alpi centrali tra Trentino e alta Lombardia, ho ricolorato e texturizzato circa 6000 Kmq., certamente sono solo all'inizio, pensando a tutto il resto della catena Alpina...ma ecco le immagini ...

Zona Adamello vista da Nord


Ancora una bellissima immagine della Presanella da Nord


Sempre la zona Alpina intorno al gruppo Adamello-Presanella da Nord
Sotto una zona pianeggiante tra Trento e Bolzano, anche in questo caso non è stato facile trovare i colori giusti.


Un particolare della stessa zona, con uno zoom a .50



L'ultima della serie, spettacolare vista verso la piana di Sondrio, si vede anche l'Aprica


Per vedere bene i particolari, consiglio sempre di guardare le immagini alla massima risoluzione...e ora a voi il giudizio!

sabato 16 maggio 2009

Le prime foto delle ALPI in SIRX2009

Ecco finalmente le prime immagini di come saranno le Alpi in SIRX2009. Ci sono volute diverse prove, verifiche, valutazioni, poi finalmente ho trovato la colorazione giusta, che è stata approvata a pieni voti anche dallo staff di ProfessionalShow.
Ho usato un metodo di colorazione che si basa su foto vere, catturando il colore dalle foto della zona e inserendolo sull'ortofoto, ho ritocccato qua e là le cime e perfezionato i colori dei vari strati di vegetazione alpina. La zona roccia e ghiacciai è stata ricolorata considerando la luce solare centrale del giorno. Questo particolare è importante, in quanto tutti sanno che nelle varie ore della giornata il colore delle rocce assume varie sfumature (specie le Dolomiti)...poi FSX fa anche qualcosa di suo (vedi ombre....).
Ma ecco la prima carellata di immagini, la zona è sempre Presanella-Adamello (nuova versione) LOD 406-124 :
Se cliccate sull'immagine avrete la foto a 2560x1600 (originale del mio simulatore) ho preferito lasciare l'immagine così per evitare qualsiasi compressione o ritocco.
Ho anche tolto effeti nuvole-cielo per non "distrarre" dai particolari.



Noterete che tutto è perfettamente a fuoco, ho infatti usato i migliori settaggi di FSX per ottenere una totale messa a fuoco.



L'immagine sotto evidenzia bene tutti gli strati della vegetazione fino ai ghiacciai perenni della Presanella. Il paesino sotto è Pinzolo, a questo punto mi chideo ...ma l'autogen è praticamente inutile, visto la nitidezza.



La prossima è la mia preferita, si tratta della Nord della Presanella, qui siamo in zona nettamente Alpina, la resa mi sembra molto realistica...qualcuno ha esclamato" troppo vera per essere finta!"



L'ultima immagine, molto panoramica con sullo sfondo le Brenta (in fase avanzata di lavoro), in primo piano i "contrafforti" della Presanella.



Il lavoro di colorazione è stato molto impegantivo, ma penso, visto i risulatati...ne valeva la pena.
A questo punto a voi il giudizio...

mercoledì 13 maggio 2009

Dettagli tecnici sul Progetto SIRX2009

In queste serate le prime prove tecniche sullo scenario Alpino per il nuovo progetto SIRX2009. Il materiale a disposizione, come detto, è in alta definizione. Si parte con il dettaglio a 30 cm/pixel poi con una serie di passaggi e per ovvie ragioni di dimensioni si lavora su una base a 1.2 mt/pixel ma con una qualità molto elevata del dettaglio, vista la definizione di partenza.
Le dimensioni dello scenario Alpino (tutte le Alpi) così formulato potrebbe essere di circa 40 GB, la soluzione con la definizione nativa 30 cm/pixel(oltre al'enorme tempo che ci vorrebbe)porterebbero le dimensioni, solo per Alpi, a 300 GB circa (improponibile). Comunque ho fatto una piccola prova su di un piccolo settore e vi confermo che la soluzione a 1.2 mt/pixel con ottimo dettaglio non sfigura affatto rispetto al nativo 30 cm/pixel, considerando che con il nostro simulatore non voliamo mai a "pelo d'erba".
Tanto per dare qualche numero: L'Italia viene suddivisa in oltre 300 settori, ognuno dei quali ricopre un'area di 2000 kmq. Ogni grande settore è formato da 20 sottosettori e ogni sottosettore è formato da 256 immagini ad alta definizione, per un totale quindi di 5120 immagini a settore ...per tutta l'Italia oltre 1.600.000.
Come vedete i numeri sono grandi, anzi enormi. Per quanto mi riguarda, vi ricordo che ho come compito le Alpi, dovrei "cavarmela" con una quarantina di settori e circa 200.000 immagini da sistemare. I programmatori della Professionashow stanno cercando di rendermi il compito un po' più semplice, preparandomi i sottosettori, risparmiando così parecchio tempo di assemblaggio.
Una volta terminato un grande settore inizia la seconda fase: la ricolorazione.
Questa fase è senz'altro quella più delicata e non del tutto semplice, visto che in molte occasioni le ortofoto hanno diverse tonalità di colore di base. Normalmente, come spiegato in altre occasioni, le ortofoto sono scattate in pieno giorno e nella stagione estiva, per evitare il più possibile le troppe zone d'ombra. Ci sono sovente situazioni di recupero delle immagini, in un secondo tempo di elaborazione, per problemi di copertura nuvolosa etc... Comunque la ricolorazione si rende d'obbligo per uniformare il tutto e dare un'impronta la più reale possibile.
La terza fase, la mia preferita, è la texturizzazione delle montagne, dove occorre dare le giuste caratteristiche della roccia, ghiacciai e quant'altro che fanno riconoscere in modo assoluto la stessa montagna. Molte montagne delle Alpi, le ho già "ridisegnate", quindi, anche se non breve, questa fase sarà la più rapida (si fa per dire).
Poi finalmente l'ultima fase di georeferenza, e inserimento nel simulatore per tutte le prove, verifiche, controlli...prima della pubblicazione.
Insomma a grandi linee questo è il lavoro che mi attende nelle serate dei prossimi mesi (tranne ovviamente le settimane di ferie).
Chiederò senz'altro, la possibilità di fare qualche esempio "pubblicabile" vedremo se possibile.
Gli altri programmatori e "scenarist" si occuperanno della costruzione degli Aeroporti, di tutti gli ostacoli e oggetti 3D, delle aviosuperfici etc...
Un lavoro altrettanto enorme, che sarà sviluppato dai migliori scenarist italiani e internazionali.
Questo il grande progetto SIRX2009. Ho letto i commenti e vi ringrazio dell'incoraggiamento. Ci sono stati anche commenti (su altri forum)un po' scettici sulla effettiva realizzazione del progetto, speriamo di poterli contraddire e comunque noi ce la metteremo tutta.
Vi terrò informati ... e magari anche con qualche bella "anteprima".
Un'ultima cosa: stiamo cercando specialisti in costruzione di aeroporti e oggetti 3D e anche aviosuperfici. Ci sono già dei bravissimi "volontari" ma non bastano mai. Chi ha qualche capacità si faccia vivo, mi contatti via e-mail.

venerdì 8 maggio 2009

Il PROGETTO SIRX2009 .... è avviato!!

Abbiamo finalmente l'autorizzazione del Ministero all'uso del materiale cartografico in alta risoluzione.
Il Progetto SIRX2009 è "partito".
Oggi sono stato alla ProfessionalShow e l'Ing.Girardi mi ha confermato tutto, adesso ci si "rimbocca" le maniche e si lavora sodo.
Dal canto mio, ho già ritirato il materiale ortografico in alta risoluzione (.30 cm/pixel)di tutte le Alpi del Nord-EST e Centro. le orotofoto sono molto dettagliate, ma occorre parecchio lavoro di assemblaggio, ricolorazione e "texturizzazione" delle cime principali con materiale fotografico, questo in pratica il compito che mi è stato affidato. Per ora non pubblicherò nuovi scenari, ma metterò via-via esempi e screenshots per tenervi informati sui progressi del progetto.
Gli altri Simflyers che hanno aderito ad una collaborazione effettiva, stanno prendendo accordi con il team-manager per la "distribuzione" dei compiti e ovviamente con tutto il materiale necessario per la realizzazione. C'è molto ottimismo, e penso, che lavorando sodo, in qualche mese avremo uno scenario fotorealistico senza eguali!!
La stessa ENAC è molto interessata al progetto, saranno inviati tecnici per la certificazione dello scenario come uso ufficiale per la simulazione e addestramento piloti! Bisognerà rispettare tutti i parametri necessari alla certificazione, si sta lavorando anche a questo.
Ho visto con i miei occhi, le prime immagini dell'aeroporto di Genova in 3D, a dir poco "strabiliante"... Insomma a questo punto...ci aspettiamo un augurio e anche un "in bocca al Lupo"...

lunedì 4 maggio 2009

Notizie e precisazioni sui settaggi di FSX

Allora, il nostro grande progetto SIRX2009 non si è assolutamente "fermato", anzi si stanno mettendo le basi per una logica organizzazione del lavoro. Come vedete io sto continuando a sviluppare scenari di zone Alpine che non ho mai fatto. I "scenarist" della Professionalshow stanno lavorando su diversi aeroporti Italiani...insomma, anche senza clamore, il progetto si "muove". Quando potremo avere la possibilità di ufficializzare il tutto (sarà presto) verrà anche presentato il nuovo sito dedicato al progetto. Purtroppo, come potete immaginare, abbiamo a che fare con Amministrazioni pubbliche, grandi Enti Nazionali...e non si può avere tutto in poco tempo. Il nostro Team-manager sta lavorando senza sosta per poter avere tutto questo.

E veniamo ad alcune precisazioni sui settaggi di FSX:
Come avevo già più volte precisato e lo ribadisco, i settaggi che ho suggerito hanno solo valore per coloro che vogliono migliorare l'aspetto degli scenari, soprattutto la messa a fuoco.
Ricordo che il file FSX.cfg è il file dove sono contenuti tutti i settaggi di FSX e non solo, ma vengono anche indicati tutti gli addon di "terze parti" (aerei,gauges...) che abbiamo nel tempo installati. La scheda video, nel momento del caricamento del file, non ha nessuna rilevanza, quindi tutto è caricato nella RAM, che rimane sempre la parte determinante per il funzionamento di FSX. Molti mi hanno scritto che hanno avuto problemi di "memoria insufficiente", ovviamente non si intende la memoria della scheda video (come qualcuno credeva) ma della nostra "sempre misera" RAM. Ormai tutti sanno che la massima dimensione della RAM possibile con un S.O. a 32 bit è solo di 3.25 GB anche se nel nostro sistema ci sono 4 - 8 GB.
Occorre un sistema a 64 bit per avere una gestione valida della RAM (fino a 16 GB)
ma ricordo che FSX è stato scritto a 32 bit e quindi ci potrebbero esssere non pochi problemi di compatibilità. Il sistema operativo Win XP o Vista ha una influenza relativa, ma certamente chi ha Vista ben "calibrato" ha dei vantaggi in termini di velocità e anche un sensibile miglioramento dei fps, d'altro canto XP ha il vantaggio di essere "meno esoso" in termini di RAM e quindi permette una quantità di RAM maggiore a disposizione.
Ecco alcune indicazioni, suggerimenti, per avere un po' di memoria in più disponibile:
1) Chiudere tutte le applicazioni aperte quando si lancia FSX
2) togliere "Vista Aero" che non serve assolutamente a FSX
3) usare le dimensioni della risoluzione ottimale per il monitor in uso
4) Se si ha intenzione di usare FSX per una "sessione" di foto panormaiche, togliere dal settaggio tutti gli effetti speciali, traffico azzerato e quant'altro per dare più risorse alle texture degli scenari.
5) Ricordo che ogni volta che si cambiano alcune impostazioni video (scenari) il file FSX.cfg si ripristina come di default, perdendo le modifiche fatte precedentemente (per quanto riguarda le "voci" solo cambiate e non quelle aggiunte).
In realtà questo comportamento l'ho constatato personalmente anche se talora in modo incostante (potete provare anche voi).
6)Disinstallare quegli addon che non si usano mai, sia aerei che altro...inutili consumatori di risorse.
7) per chi usa REX, non è assolutamente necessario averlo in linea durante l'uso di FSX, una volta personalizzato e salvato, REX non è necessario che sia aperto. (verrà richiamato solo se si intende cambiare qualche settaggio)
8)Per i possessori delle schede video NVidia (io ho una ATI) esistono alcuni settaggi dedicati a queste schede (reperibili in rete)
9) Anche per le CPU DualCore e QuadCore esistono alcuni suggerimenti (sempre in rete)
per migliorare le prestazioni di FSX, ecco uno schema e l'istruzione da aggiungere:
[JOBSCHEDULER]
AffinityMask=n
dove n= indica numero Cores

1 = 1 core 0001
3 = 2 cores 0011
7 = 3 cores 0111
15 = 4 cores 1111
Comunque potete consultare diversi forum (in lingua inglese) che parlano di tutto questo, ricordatevi che dovete avere già installato SP1 e SP2 per FSX.

Riassumendo, miracoli non si possono fare, i limiti li conosciamo, ma qualcosa, con un po' di attenzione, si riesce ad ottenere. (Ad maiora!)