mercoledì 13 giugno 2012

Foto reali...o FSX?

Un po' provocatorio il titolo, forse un po' ambizioso...ma le immagini dell'ultima versione del Pelmo 3D mi hanno soddisfatto. Ho frequentato molto quello zone, le conosco molto bene e le foto mi danno proprio l'impressione di esserci. Finalmente la nuova colorazione(corretta) mette d'accordo i 2 mondi (scenari 3D/planari) Il modello 3D + texture questa volta è ben inserito nelle mesh sottostanti, non sono state necessarie correzioni, se non minime. Ecco l'immagine che raggruppa tutte i versanti del Pelmo 3D, ormai ultimato: Il lavoro è stato tanto e impegnativo ma un panorama così in FSX difficilmente lo si poteva vedere qualche anno fa...era solo un sogno!

4 commenti:

marco409 ha detto...

Veramente fino a qualche anno fa era fantascenza, volo con fs dalla versione 98 quando il mare era fatto con i pastelli, le montagne erano tutte piramidi uguali e la terra all' orizzonte appariva una macchiolina marrone.Devo dire che di passi avanti ce ne sono stati eccome!!!
Grazie anche a persone come Frank!!!!:)

Frank Dainese ha detto...

Grazie Marco... in effetti è proprio così!...Anch'io ho volato sui primi FS, era un altro mondo, però è da lì che siamo partiti!

marco409 ha detto...

Verissimo e devo dire che all'epoca (sto parlando della metà degli anni novanta,....sembra chissà quando)o meglio,per lo standard dell'epoca, era un prodotto di ottima qualità anche dal punto di vista grafico, poi uscì FLY con il quale volai per circa due anni.Tornai a FS con il centenario dell'aviazione 1903-2003 e da li è forse iniziata l'escalation del simulatore. Ora siamo davvero a livelli impensabili,volare simulato si avvicina sempre più alla realtà e,siccome l'occhio vuole la sua parte,volare su scenari di tale fattura,non solo è appagante ma stimola a sperare sempre in qualcosa in più.
é l'indole dell'uomo,il non contentarsi e andare avanti è la formula vincente che ci porta verso nuove frontiere in tutti i campi della scienza,della tecnologia della medicina ecc.
Chissà che tra qualche tempo non potremo sorvolare i tuoi splendidi scenari con un hardware che ci permetta (a costi umani) di sperimentare anche le sensazioni fisiche che si provano sedendosi ai comandi di un vero velivolo.
Vai avanti Frank c'è chi,e credo siamo tanti,in silenzio dietro un monitor apprezza il tuo splendido lavoro e ci fa amare sempre piu i simulatori di volo.

Frank Dainese ha detto...

Beh Marco...migliori complimenti dei tuoi e anche incoraggiamenti, non ci possono essere.
Ed è anche il mio l'onore e il piacere di poter contribuire con le "mie montagne" a qualche emozione in più ...con il nostro simulatore.