domenica 21 marzo 2010

...ne abbiamo fatta di strada!

Come vi dicevo il Cervino (Matterhorn) che stiamo "costruendo" è la mia quinta edizione e niente di più che una semplice comparazione tra tutte le versioni, ci permette di considerare i progressi della tecnica e i notevoli miglioramenti nella realizzazine di scenari. Tutti sono stati elaborati per FSX, i primi nel settembre 2007, l'ultimo in fase di lavorazione tuttora.
Il versante Nord, quello Svizzero, in comparazione con le versioni precedenti, ho tralasciato la prima versione che è stata solo per poco tempo.

Noterete le differenze principali tra le prime e la UD, mentre tra le utlime 2 (UD-ID) poche differenze, ma avendo aumentato notevolmete la risoluzione, il vantaggio lo si apprezza avvicinandosi alla parete.
Ecco, sotto, un esempio di immagine ravvicinata alla parete.


L'ultima comparazione è sul versante Sud, quello nostro Italiano, da Cervinia.
La parete Sud del Cervino è la più "ostica" nella costruzione dello scenario, ha molti roccioni e l'innevamento è molte volte assente (stagione estiva).

Sono versioni anche molto diverse proprio per l'innevamento, per l'ultima ho preferito una situazione intermedia che mi pare più azzeccata per la stagione estiva. Il colore della roccia, in molte foto ha colorazioni diverse, talvolta assume un colore marrone-rossastro che fa risaltare le zone innevate.
Comunque l'ultima edizione è stata notevolmente migliorata grazie allle stupende mesh di Daniele,in LOD14 ... ma non è finita...l'amico Dario sta "costruendo" i 3 Rifugi più importanti e dalle anteprime che ho visto posso solo dire che sarà uno scenario veramente ...incredibile!!

4 commenti:

Maury ha detto...

Evidentemente soltanto dei grandi possono raggiungere tali Mete..posso solo farvi i miei più sinceri complimenti...Bravi..Maury

Elio ha detto...

Le immagini multiple sono veramente efficaci: rendono bene l'idea dei progressi raggiunti, della strada percorsa, per usare la tua metafora.
Complimenti

wilm ha detto...

Bene...bene...prossimamente avremo anche dove rifugiarci per un sereno relax in montagna!
E che montagna!
Complimenti...state facendo un lavoro superbo!

Roberto ha detto...

Mi unisco nuovamente ai complimenti,
perchè non se ne fanno mai abbastanza!
Bravissimi!