martedì 12 novembre 2013

Terza parte Val d'Aosta disponibile al prossimo Week End

Come promesso tra pochi giorni disponibile anche la terza parte Val d'Aosta HD, la zona SUD.
In quest'ultima parte non sono state costruite montagne 3D. Il motivo è molto semplice, poche pareti verticali e quindi pochi vantaggi rispetto ad una rappresentazione planare.
Il Gran Paradiso che comprende anche la Grivola è un gruppo molto vasto che raggiunge quota 4061 mt. senza particolari pareti verticali ma con grandi distese di ghiaccio.
E' stata ripresa la vecchia versione del Gran Paradiso e rifatta in più parti.
Lo scenario comprende diverse vallate, Cogne, Valsavarenche, Grisenche, Rhemes...
Come nei precedenti lo scenario è completo di Autogen abitativo e boschivo.
Ecco uno screen con le 4 valli principali.

2 commenti:

Gedackt ha detto...

Wow che bella notizia, così durante i miei voli potrò affrontare un tour completo in tutte le valli specialmente, per questa terza parte, in quella di Cogne, sul cui "triangolo" di prato verde adoravo svolazzare nella precedente edizione di questo scenario.

Frank, ora ti sottopongo un quesito che già da tempo mi ronza in testa ma di cui non ti ho mai parlato.
Vorrei salvare le immagini che presenti in ogni post del blog alla loro risoluzione originale, perché quelle che scarico (con l'opzione consueta "salva con nome") sono file piccolissimi e dalla risoluzione pressoché basilare.
Mi domandavo pertanto se esistesse un modo diverso per fare il loro download, senza rimpicciolimenti o perdita in qualità.
Io le utilizzo poi per comparare ciò che vedi te sul monitor con quello che vedo io sul mio PC, cercando di controllare se ci sono differenze, facendo assomigliare il mio REX col tuo, e cose di questo tipo.
Quando infatti le vado a zoommare, si sgranano tutte e non mi permettono di gustarmi a pieno l'immagine.

Per esempio, se ingrandisco questa panoramica della terza parte, i tetti delle case si confondono spesso con le strade impresse sulle ortofoto, e così non riesco a capire dove sono le case o come sono orientate.
Questo perché in alcune immagini precedenti e pubblicate sempre qui sul blog, io non riesco, pur con tutti i tipi di autogen provati (scarso, denso, estremamente denso ecc ecc) ad avere in certi punti dello scenario le piante e la vegetazione che hai tu!
Così pensavo che riuscendo a scaricare i tuoi screenshots a risoluzione piena, la mia comparazione/confronto sarebbe risultata più agevole.

Eh eh perdonami, forse sono troppo pignolo, ma c'è questa cosa che mi interessava sapere.
Se anche qualche utente che ci legge vuol rispondere, io lo ringrazierò.
Ma più di tutti devo ringraziare Frank per queste perle meravigliose che ci dona.

Un'ultima cosa: dirti questo mi ha riportato alla mente una trasmissione che il mitico e poliedrico Sandro Talamazzini teneva su una rete secondaria della mia provincia Cremonese, intitolata "Le perle di Sandro", in cui tra le altre cose, metteva in risalto l'ingegno e la creatività che la passione per una qualche forma d'arte procurava.
Ebbene, se mi è concessa la licenza, io vorrei omaggiare Frank con la similitudine al regista, fotografo, scrittore Sandro, chiamando questi scenari "Le perle di Frank".

Ecco, per ora ho finito.
Saluti

Frank Dainese ha detto...

Grazie Emanuele per l'omaggio!

Per gli screenshots...sono obbligato per ovvie ragioni a rimpiccolire le immagini per poterle inserire nel Blog. L'unica soluzione è quella di chiedermele direttamente in "versione originale" 2560x1600.