sabato 3 settembre 2011

Il Pelmo ha cambiato "faccia"

L'enorme frana che ha ucciso i 2 soccorritori ha lasciato un segno indelebile sulla parete Nord-Ovest del Pelmo, cancellando di fatto la classica via di salita Simon-Rossi.
Ecco come si presenta oggi la parete, rispetto ad una recente foto scattata da me solo qualche giorno prima.



Potete notare la netta differenza tra le 2 immagini (il tratteggio rosso indica la zona interessata). La frana, originata probabilmente dalla caduta di un grosso masso presso la cima, con un effetto a "valanga" a trascinato un'enorme quantità di pietroni, sassi, ghiaia ...per tutti gli 800 mt. di parete, travolgendo i poveri soccorritori. Nella parte bassa a "raschiato" tutta la roccia, riempiendo di detriti le cenge naturali. In pratica la classica via di Simon-Rossi è stata cancellata per sempre.

I due alpinisti tedeschi, che avevano chiesto il soccorso, erano stati feriti, molto probabilmente, dai primi sassi caduti dalla zona dove poi si è originata la tragica frana. Tristissima fatalità, tragico destino attendeva i 2 soccorritori.

In loro onore, la prossima montagna in 3D sarà proprio il Pelmo.


Nessun commento: