domenica 13 aprile 2008

Ritorno in Italia

Allora sono passati ormai 2 giorni dalla "conquista dell'Everest". Pensate, dagli amici Americani ho avuto molti complimenti e oltre 1400 download in poche ore, una bella soddisfazione! Volevo precisare ancora alcune cose riguardo all'installazione. Originariamente, per evitare confusione, avevo suggerito di tenere separate le 2 cartelle (Everest P1 e P2)con i files bgl (che tra l'altro sono numerati da 1 a 10), dopo qualche richiesta di spiegazione, preferisco la soluzione con un'unica cartella come spiegato da questa immagine:

Se sullo scenario compaiono macchie e strisce d'acqua strane, dipende solo dai settaggi di FSX, in questo caso bisogna mettere OFF (zero) l'effetto acqua ed eventuali altri effetti (riflessi e quant'altro), non dipendono dalla qualità dello scenario.
L'effeto "blurries", cioè la sfocatura delle texture in lontananza, vecchio e annoso problema di FSX, come sapete non dipende dalla grafica dello scenario, occorrono diversi settaggi e alcuni dicono (non confermato) anche dai driver delle schede video (alcuni amici mi dicono meglio Nvidia che ATI per questo problema).
Un'ultima cosa, esiste e FREE uno scenario della stessa zona dell'Himalaya (fatta per FS9) con una risoluzione inferiore ma sempre accettabile. L'ho provata e mi pare buona anche la compatibilità, grazie alla zona periferica sfumata del mio scenario, per chi è interessato basta cercare su Avsim.com lo scenario Everest di Holger Sandmann.

Insomma...vi ho fatto andare sull'Everest, il tetto del mondo!...sarete pur contenti!!!

2 commenti:

Vigilius ha detto...

Ok, ma il titolo del post 'ritorno in Italia' cosa lascia presagire?

Frank ha detto...

Bene Vigilius, domani si torna in Italia e...il prossimo scenario sarà...in Piemonte!