venerdì 3 ottobre 2008

Monte Rosa: immagini reali....o virtuali?

IL titolo del "post" è certamnete un po' provocatorio, ma con un po' di elaborazione e adattamneto fotografico si possono ottenere immagini molto vicine alla realtà.
Ci sono anche forum dedicati completamente ad immagini di FSX elaborate. Molti non condividono l'idea di alterare le immagini con programmi di fotoritocco, ma ogni tanto qualche "licenza estetica" ce la possiamo prendere!
Eco alcuni esempi di immagini elaborate, con protagonista il Monte Rosa (in fase avanzata di costruzione).Sono state utilizzate texture ed alcuni esempi di REX (ottimo pacchetto di addons a disposizione tra breve)

La parete ESt, maestosa e imponente come la si vede da Macugnaga. Sotto un'altra visuale leggermente spostata a Nord.

L'immagine successiva, il nostro elicottero di salvataggio alla ricerca di qualche alpinista disperso sui grandiosi ghiacciai del Rosa.

Sotto un Boeing 737/800 della Continental (partito da Malpensa, molto vicino al Rosa) sorvola a 16000 piedi il massiccio (visto da Alagna)

Le ultime 2 immagini sono con il meteo reale (veramente reale).


Dopo queste "licenze estetiche" ...ritorniamo al nostro scenario. Ormai sono verso il completamento del gruppo , manca solo l'estrema parte Ovest (Breithorn) e l'aggancio con lo scenario del Cervino. Poi seguiranno le solite verifiche, controlli di posizionamento (coordinate), alpha channel (parti sfumate), la preparazione del video e finalmente la memorizzazione sul server per il Download, tutto entro 1 - 2 settimane (in base al tempo libero a disposizione).

4 commenti:

Carlo Borghi ha detto...

Non vedo l'ora di farmi un voletto in...Rosa! Ciao, complimenti scontati. Carlo

Vigilius ha detto...

Sbalorditivo come sempre!!!!!!!!!!

ciano ha detto...

Bellissime immagini, posti meravigliosi e magici.
Arrivati in quota , per sorvolare le prime cime, si nota sempre tra loro una che emerge tra le altre.
E quando si arriva ai suoi piedi, ci si ritrova un gigante davanti che t'impone un ulteriore risalita al limite dell'atmosfera.
Il Nanga Parbat, sul tetto del mondo. E questa è solo una.
Grazie Frank.

Frank ha detto...

Un bel commento di "Ciano", una nota poetica molto bella...si vede che ami la montagna come me e ...tanti altri!