domenica 20 gennaio 2008

I prossimi Scenari Alpini

Sono in attesa che l'amico Andrea torni con tante foto dettagliate dalla "spedizione aerea" con missione "Antelao in versione invernale".
Ritornando al post scritto ieri sera, spero di essere stato esauriente sui "difetti" di FSX per quanto riguarda gli scenari. Esistono però, rispetto a FS9, dei grandi vantaggi che, per chi ama guardare i panorami, sono decisivi per la scelta del simulatore. Fsx ha una potenziale risoluzione fino a 7 cm/pixel (cosa impensabile per FS9) e quindi permette di arrivare a dettagli fino a ieri impossibili. E' stato anche promesso dai super esperti di "casa MS" che forse con i futuri SP si riuscirà a migliorare l'effetto blurry (sfocature)...insomma il trend è verso un netto miglioramento anche per l'aspetto scenari.
A questo punto "cosa bolle in pentola" in casa Frank...
come detto, se avrò del buon materiale fotografico potrei anche provare una versione invernale dell'Antelao (sarebbe il primo scenario invernale in assoluto).
Sto affrontando da un po' di tempo uno scenario molto, molto richiesto : Le Tre Cime di Lavaredo!! Questo è per così dire la sfida delle sfide, qui non ci sono pareti verticali, ma strapiombanti, quasi impossibili da ricolorare e "ricreare". Sto studiando un sistema di trasformazione in prospettiva...ma c'è purtroppo un grosso handicap di base: le mesh a 19 mt. penalizzano questo stupendo gruppo cambiando non di poco la loro "fisionomia". controllate l'immagine sotto (vista da Nord, la più classica) è tratta dall'ortofoto originale e senza nessuna elaborazione :

la linea rossa è nient'altro che la sagoma "ricalcata" del gruppo reale, come dovrebbe essere, noterete che la Cima grande (quella centrale) è in realtà più alta della Ovest, non così per le mesh e la stessa Cima Ovest ha un profilo troppo a punta. Purtroppo in questo momento non ho a disposizione altro di più dettagliato. Un altro problema, come vi dicevo, sono le pareti strapiombanti, guardate quest'altra foto (vista dall'alto):

Lo spazio indicato dalle freccette rosse è veramente esiguo (sono ben 600 mt.in realtà) per poter ricreare le caratteristiche della parete. Come vedete la sfida non è semplice. In compenso, essendo il gruppo dolomitico più fotografato in assoluto, ho parecchio materiale fotografico per poterlo "ricostruire". qualche mese fa avevo fatto ben 2 versioni del gruppo con questo risultato:

La buona volontà di "assomigliare" alle Tre Cime c'è senz'altro, le macchie grige cambiano in avvicinamento (sono proprie di FSX), insomma la versione che sto studiando sarà sicuramente diversa, ci sto provando.
Vi terrò informati.

1 commento:

Vigilius ha detto...

Stai diventando famoso, guarda qua: http://ilblogdelsouthitalia-paolo.blogspot.com/